Barcellona penalizzato: Piqué sbotta col presidente della Federcalcio

Contro il Villareal manca un rigore al Barcellona e Piqué sbotta in diretta col presidente della Federcalcio. I catalani sono terzi nella Liga, a -5 dal Real Madrid.

1529 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

A lui piace ripetersi, ma odia quando sono gli altri a farlo. Gerard Piqué ci passerà la battuta: al termine della partita di Coppa di Spagna fra il suo Barcellona e l’Athletic Bilbao, era stato molto duro:

Il rigore su Neymar era chiaro, e c’era anche quello su di me per fallo di Iraizoz. Però sappiamo come vanno le cose… Vogliamo giocare a calcio, non alla roulette, cosa che purtroppo accade con questi arbitraggi.

Ieri, dopo il pareggio col Villareal che spinge i catalani a -5 dal Real Madrid (che inoltre ha giocato una partita in meno) e li fa scivolare al terzo posto, Piqué è nuovamente esploso.

Polemiche

Al Barcellona manca almeno un rigore per mano di Bruno in piena area. Il fallo era piuttosto evidente, ma né l’arbitro né i suoi assistenti lo hanno ravvisato. A fine partita Piqué è andato sotto la tribuna, dove c’era Javier Tebas, presidente de La Liga, la federcalcio spagnola. Lì il difensore catalano ha cominciato a urlare:

Lo hai visto? Lo hai visto? Lo hai visto o no?

Effettivamente gli ultimi errori contro il Barcellona sono abbastanza evidenti. I blaugrana inoltre affermano che il Real Madrid spesso verrebbe avvantaggiato, ed ecco che il distacco dalla vetta, che diventa sempre maggiore, si concretizza, facendo infuriare Piqué che due volte in meno di una settimana si è lamentato in maniera plateale. Per questo, ci passerà la battuta, a lui piace ripetersi, ma odia se a farlo, sbagliando, sono gli altri. Specie se son arbitri.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.