Eurolega - Milano ospite di Datome. Gentile debutta in casa dell'Oly

Nella prima di ritorno l'EA7, priva di Sanders, gioca in casa del Fenerbahce. Ale Gentile debutta in maglia Panathinaikos nell'inferno del Pireo. Melli ospita il Barça.

Ale Gentile debutta in maglia Panathinaikos

39 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

L'Eurolega è finalmente arrivata al giro di boa. Comincia il girone di ritorno, le squadre torneranno ad affrontarsi a campi invertiti. L'inizio della seconda parte di stagione permetterà anche a diversi giocatori di fare l'esordio con la loro nuova squadra. Parliamo di quei giocatori, come Alessandro Gentile o Deon Thompson, che hanno già giocato l'Eurolega nella prima parte di stagione con un'altra divisia e che, per fare il loro secondo debutto, dovevano aspettare l'inizio del girone di ritorno.

La sedicesima giornata si preannuncia scoppiettante, con partite dall'alto tasso di spettacolarità e ricche di fascino. Su tutte ci sono il derby greco tra Olympiacos e Panathinaikos (venerdì in diretta su Fox Sports Plus alle 20.00) e la sfida tra CSKA e Real Madrid (in differita su Fox Sports Plus alle 22.00). Venerdì scende in campo anche l'Olimpia Milano, a Istanbul contro il Fenerbahce (alle 17.45 in diretta su Fox Sports). Oggi, invece, spiccano Bamberg-Barcellona e Maccabi-Darussafaka, entrambe trasmesse su Fox Sports.

Brose Bamberg-Barcellona (giovedì 05/01 in diretta su Fox Sports, alle 20.00)

Il Bamberg di coach Trinchieri ospita alla Brose Arena i catalani del Barcellona. Nel girone d'andata le due squadre hanno avuto un andamento molto simile. I padroni di casa (6 vinte e 9 perse) hanno iniziato la stagione con 8 sconfitte in 10 partite, spesso con pochi punti di scarto, salvo poi riprendersi e portare a casa 4 vittorie nelle ultime 5 partite. Gli spagnoli (7 vittorie e 8 sconfitte), condizionati dagli infortuni, non sono ancora riusciti a trovare una continuità che gli permetta di competere per posizioni più alte.

Melli in difesa su Claver nella partita d'andata

Tra le fila della squadra tedesca c'è anche l'MVP di dicembre, Nicolò Melli. Il lungo reggiano ha segnato l'inversione di rotta del Bamberg nell'ultimo mese con 15.6 punti e 8 rimbalzi di media a partita. Il tutto tirando con oltre il 60% sia da 2 che da 3 punti. Numeri che serviranno anche contro il Barcellona. Contro i catalani, infatti, dovrà vedersela con clienti scomodi come Tomic e Dorsey. All'andata, al Palau Blaugrana, Nicolò giocò una partita tutt'altro che esaltante, chiudendo con 6 punti e altrettanti rimbalzi, e a vincere furono gli spagnoli. In Germania Nik cercherà sicuramente di far meglio e di guidare i suoi ad un'altra importantissima vittoria. Palla a due alle 20.00, in diretta su Fox Sports.

Maccabi Tel Aviv-Darussafaka (giovedì 05/01 in differita su Fox Sports, alle 22.00)

A nemmeno due settimane dalla sfida dell'andata, tornano ad incrociarsi le strade di Maccabi e Darussafaka. I padroni di casa sono in piena crisi e arrivano alla partita con una striscia di 6 sconfitte consecutive. I turchi, invece, con 8 vittorie e 7 sconfitte, sono la vera sorpresa del girone d'andata e attualmente sono al settimo posto. Rispetto all'ultima sfida, sulla panchina israeliana non c'è più coach Lior, il sostituto del dimissionario Hadar. Al suo posto è arrivato Ainars Bagatskis, allenatore lettone che fino a 10 giorni fa era il vice coach proprio del Darussafaka. 

Wilbekin, match-winner all'andata

La partita tra Maccabi e Darussafaka segna il ritorno a Tel Aviv di coach David Blatt. Con gli israeliani il coach americano ha vinto l'Eurolega nel 2014, alle Final Four di Milano. Da allora il Maccabi ha cominciato una parabola discendente che lo ha portato a tante sconfitte e a poche soddisfazioni. In questa stagione le cose non sembrano essere diverse. A dimostrarlo ci sono i 4 diversi allenatori visti in panchina fino ad ora. I turchi, invece, sono in continua crescita si di risultati che di gioco. A trascinarla c'è il trio Wanamaker-Wilbekin-Clyburn, che insieme producono quasi 40 punti a partita. Vedremo se il Maccabi riuscirà a rompere la propria striscia di sconfitte consecutive o David Blatt condurrà i suoi ad un'altra inaspettata vittoria. A dirigere la partita ci sarà anche il "nostro" Luigi Lamonica. La partita inizierà alle 20.05 e sarà trasmessa in differita su Fox Sports alle 22.00.

Fenerbahce Istanbul-EA7 Milano (venerdì 06/01 in diretta su Fox Sports, alle 17.45)

Reduce da 8 sconfitte consecutive (11 nelle ultime 13 uscite europee), l'Olimpia Milano vola ad Istanbul, ospite dei vice campioni d'Europa del Fenerbahce. La squadra allenata da Jasmin Repesa, come dimostrano i risultati, sta vivendo un momento di vera crisi e la luce alla fine del tunnel sembra davvero molto lontana. Sul banco degli imputati, oltre all'allenatore croato, sono finiti giocatori come Raduljica, Hickman e Kalnietis, rei di non rispettare le aspettative che erano state riposte in loro. Come se questa crisi non bastasse, anche la sfortuna si è messa sulla strada di Milano. I meneghini, infatti, dovranno fare a meno di Rakim Sanders, fuori per problemi alla schiena, e Bruno Cerella, infortunatosi alla mano nella partita di campionato con Pesaro. Ma c'è anche una buona notizia: è pienamente recuperato Kruno Simon, che aveva saltato le ultime 4 partite tra campionato e Coppa.

Gigi Datome pronto ad accogliere l'Olimpia Milano

L'EA7 troverà sulla sua strada il capitano della Nazionale italiana, Gigi Datome. Il numero 70, come si sa, non sta vivendo una gran stagione fino a qui, ma le ultime partite mostrano segni di ripresa. Nel tracollo in casa dell'Oly, Datome è stato uno dei pochi a chiudere in doppia cifra e nell'ultima partita di campionato, contro l'Efes, ha messo a segno 16 punti, dimostrandosi un giocatore importante nello scacchiere di coach Obradovic. Nella partita d'andata, al Forum, a vincere fu il Fenerbahce. Gli infortuni, i diversi momenti delle due squadre e il fattore campo lasciano poco spazio all'immaginazione su quello che sarà il risultato finale. Una vittoria, però, permetterebbe a Milano di dimostrare a tutti (ma prima di tutti a sè stessa) che è viva. Si comincia alle 17.45, in diretta su Fox Sports, con ampio pre-partita a partire dalle 17.15.

Olympiacos-Panathinaikos (venerdì 06/01 in diretta su Fox Sports Plus, alle 20.00)

Gli occhi di tutti gli appassionati di basket saranno puntati sul Pireo, dove va in scena l'attesissimo derby tra Olympiacos e Panathinaikos. Le due squadre si presentano alla partita divise in classifica da una sola vittoria. I biancorossi (10 vittorie e 5 sconfitte) sono al secondo posto insieme a Real Madrid e Baskonia. I greens sono subito dietro, col Fenerbahce, con 9 vittorie e 6 sconfitte. Entrambe le squadre stanno vivendo un buon periodo: i padroni di casa arrivano da 5 vittorie nelle ultime 6 uscite; gli ospiti, nell'ultima giornata di Eurolega, hanno chiuso una striscia di 4 vittorie consecutive. 

Ale Gentile si prepara all'esordio in Eurolega col Panathinaikos

Tra le fila del Panathinaikos è pronto a debuttare in Eurolega Alessandro Gentile. L'ex capitano dell'Olimpia ha già giocato coi greens in campionato, ma per l'Eurolega bisognava aspettare il girone di ritorno. Nelle 9 partite disputate in maglia EA7, Alessandro ha viaggiato ad oltre 10 punti a partita. L'ultima apparizione in Eurolega risale al 24 di novembre, contro il Fenerbahce. Da allora è passato oltre un mese e Gentile avrà voglia di rifarsi di tutto il tempo "perso" e quale migliore occasione del derby con l'Oly. All'andata a vincere furono i biancorossi, ma ora il Pana ha un Gentile in più nel motore, e chissà che Ale non possa diventare subito un fattore. Palla a due alle 20.00 in diretta su Fox Sports Plus.

Real Madrid-CSKA Mosca (venerdì 06/01 in differita su Fox Sports Plus, alle 22.00)

A Madrid va in scena una sfida a dir poco spettacolare. Ospiti del Real Madrid sono campioni in carica del CSKA Mosca. Le due squadre sono tra le migliori di questa stagione e sono anche le vincitrici delle ultime due edizioni dell'Eurolega. I madrileni sono al secondo posto, insieme a Baskonia e Olympiacos, con 10 vittorie e 5 sconfitte. I russi, invece, sono in testa alla classifica con 12 vittorie e 3 sconfitte. Le squadre però arrivano alla partita in modo diverso. Gli spagnoli hanno vinto 3 delle ultime 5 partite, mentre i moscoviti arrivano da due sconfitte consecutive contro Stella Rossa e Fenerbahce.

Nando De Colo, mattatore del match d'andata

CSKA Mosca e Real Madrid sono, rispettivamente, primo e secondo miglior attacco di tutta la competizione. A guidare questi attacchi stellari ci sono gente come Llull, Doncic e Rudy Fernandez da una parte e Teodosic, De Colo e Vorontsevich dall'altra. Giocatori da titolo MVP insomma. All'andata, a Mosca, vinse di misura il CSKA. A Madrid, il Real ha l'occasione di rendere ancora più corta la classifica e insidiare davvero il CSKA al primo posto. La partita inizierà alle 21.00 e sarà trasmessa in differita su Fox Sports Plus a partire dalle 22.00.

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.