MotoGp, Rossi e il calcio alla signora nel paddock: denuncia archiviata

Il tribunale di Requena ha optato per il non luogo a procedere: la pedata del pesarese alla signora nel paddock di Valencia non è stata ritenuta di "rilevanza penale".

489 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Ricordate il caos generato dal calcio di Valentino Rossi a una signora nel paddock di Valencia? Per chi avesse già archiviato l'episodio, un breve riassunto. Corre il mese di novembre, come di consueto nel paddock del circuito di Valencia regna l'anarchia. Mentre tra la folla Valentino Rossi cerca di farsi strada a bordo del suo scooter, la signora Ana Cabanillas Vazquez si trova al centro della strada per farsi un selfie. Senza troppi complimenti, il Dottore la sposta con un piede e dà il gas.

Apriti cielo, in pochi secondi le immagini finiscono sul web e Valentino viene messo sul banco degli imputati. La "vittima" dopo il Gp decide addirittura di denunciarlo. E qui torniamo al punto di partenza. La denuncia sporta da Ana Cabanillas Vazquez è stata esaminata dal tribunale di Requena che ha optato per il non luogo a procedere.

Caso archiviato dunque, perché "i fatti riportati - si legge nella motivazione riportata da Mundo Deportivo - non hanno rilevanza penale". Il quotidiano catalano sottolinea anche che la signora non ha in alcun modo menzionato calci o atti violenti del pesarese. La vicenda può dirsi giunta all'epilogo. 

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.